Facciamo che io ero – Guido Catalano

facciamo che io ero un soldato e tu eri una ragazza che vivevi in un paese io disertavo e ti bussavo tu vivevi sola nella casa facciamo che ti bussavo fuori nevicava in lontananza grandi fuochi e bombe tu dicevi, chi è? son soldato disertore, posso entrare che fa freddo? facciamo che tu aprivi la […]

“Gli uomini sono lo scherno degli angeli” Geoffrey Hill

Certi giorni un’ombra filtrata Osservo una lumaca Scalare il lucente strapiombo Della sua bava. Le grida, Come arrivano, sono mie; poi Di Dio: mia la giustizia, le ferite, l’amore, La luce, il pane, la lordura. Starmene qui nella mia strana Carne mentre il Tormento satollo Dorme, macchiato dal cibo pronto, E’ una gioia che va […]

un giorno come un altro – L.L.

Opera pittorica di Roberto Ferri  26 aprile Sguardi che compaiono da vicoli come cunicoli. Mentre stanze segrete consumano rimembranze di battaglie sconosciute. E’ notte. E vorrei fosse presto giorno. E’ giorno. E prego perché la notte accorra a proteggermi oscurando.  Dio. Non puoi salvare. Nessuno. Da se stesso. Di se stesso. Dio non risanerai mai […]

La luna d’autunno

La vedi di giorno la grande luna d’autunno è ancora così tonda non vuole assopirsi lo ascolti alla silente notte l’aggressivo vento d’inverno è ancora così impetuoso non vuole placarsi così il Vecchio commerciante di petrolio perché è rimasto solo ed io vivo lottando sulla riva della terra e – Ve lo giuro scivolerò via! […]

“Cavaliere sul ponte” Marina I. Cvetaeva

27 settembre 1923 Oh, troverò in esso pace dalle labbra e dalle mani?! Non ci stancheremo noi – finché esiste passione! – coi ponti di vendicarci. Sia dolcezza o tristezza in esso, tu meglio vedi, – Cavaliere che custodisci il fiume – dei giorni.  

Sono dolci gli uccellini quando cantando al mondo pare di ascoltar di una mano che li carezza

Opera di Visual Art di Linda de Luca Eppure gli uomini non s’affamano con l’andare dedito alla strada, i loro artigli non graffiano il cielo se solo al vento è devoto il cuore i miei terrori rapiscono i sogni rapinati dalla mia impotenza di quelli che mai vorresti avere incubi loro non camminano col mio […]

“L’uomo solo” H.G.W

Si dice che il terrore sia una  malattia e posso affermare che , per parecchi anni, fino ad oggi, un incessante terrore ha continuato ad esistere bel profondo del mio animo. Lo stesso terrore, credo, che può provare un cucciolo di leone semi domato. E i miei timori assumevano le forme più strane. Non riuscivo […]

“Il soldato vanaglorioso” Tito Maccio Plauto

Abbiate cura che il mio scudo sia più splendente che non i raggi del sole in una bella giornata, in modo che, quando si presenti l’occasione, nel momento in cui si verrà alle mani, il suo splendore possa abbagliare la vista ai nemici. E’ mio desiderio, infatti, consolare questa mia spada, perché non si lamenti […]

“Niente parole d’amore per un fucile” Cesare Oddera

  Un fucile uccide Per questo è stato creato Non ha scelta Niente parole d’amore, per un fucile La sua bocca è tuono La sua lingua un lampo La sua voce è morte Solo questo sa dire Un fiore è bellezza disarmata, disarmante Bellezza che incombe alta al di sopra delle lame affilate dell’erba spada […]

“Dimostrazione” Les Murray

No. Non da me. Mai. Non un passo nella vostra marcia, non una nota nel vostro unisono, raglio che si fa latrato. Striscioni solcati una fiumana, esibizioni di forza priva del voto, strozzatevi con queste pillole in quartine. Mai riconoscerò le vostre pretese, neppure se innalzaste Gesù Bambino a Presidente del Paese di Bengodi o […]