RACCONTAMI UNA STORIA CHE SAPPIA DI FOGLIE E VENTO – GIANLUCA PAVIA & LIE’ LAROUSSE/2dR per I MARTEDI’ DELLA NATURA

Luce che filtra tra gli alberi e il frinire dei grilli. Un cane corre alzando polvere e aghi di pino. Potrei scattare una foto e scartare l’istante. Cosa servirebbe? Non c’è tecnica per immortalare questa bellezza, dipingerla, scriverne, tutto inutile. Giusto scolpirla, tralasciando marmo e memoria, nella parte che vibra solo a farsi sfiorare ed […]

.dimmi solo quello che voglio sentirmi dire. – Lié Larousse

.dimmi che non hai sofferto quando eri bambino che dai grandi non hai mai preso calci per un tozzo di pane che non sei stato messo faccia al muro dalla miseria e dalla loro cattiveria dimmi che c’era almeno un adulto, chi t’ha protetto a tutti i costi ha lottato per te senza sentirsi mai […]

BELLEZZA – Gianluca Pavia

Luce che filtra tra gli alberi e il frinire dei grilli. Un cane corre alzando polvere e aghi di pino. Potrei scattare una foto e scartare l’istante. Cosa servirebbe? Non c’è tecnica per immortalare questa bellezza, dipingerla, scriverne, tutto inutile. Giusto scolpirla, tralasciando marmo e memoria, nella parte che vibra solo a farsi sfiorare ed […]

FAMMI MALE – Gianluca Pavia per l’opera pittorica di Salvatore Graf

  Baciami senza chiedere permesso usami, saziami seviziami con la tua carne annaffiata da un ottimo rosso sangue. Sfilettami l’anima ad ogni sguardo e servitene pure finché cruda e pulsante. Legami, negami invocami a denti stretti dimmi che andrà tutto bene e poi fammi male. Scritto per Salvatore Graf e la sua opera pittorica “Di […]

Alla rovescia – T.K.G

Che cosa succede se io bacio tutti i luoghi del tuo corpo che ti hanno insegnato ad odiare? Cosa succede se poso le mani su di te e le lascio così abbastanza a lungo finché il mio calore aderisce al tuo e tu dimentichi che fra la mia pelle e la tua c’è spazio? Che […]

OTTUNDIMENTO – Lindze

  Sono le nove del mattino. Fuori il tempo fa quello che vuole, fra pioggia e freddo improvviso. Lui tenta di far finta di nulla. E’ il suo giorno di riposo così, solo, stappa una bionda. Gira per casa come un cane alla corda, ogni tanto scarabocchia due righe su un foglio. Rolla una sigaretta, […]

Sole d’estate – Grazia Deledda

e tra una foglia e l’altra innumerevoli frutti piccoli e scarlatti, che sembrano duri e invece a mangiarli sono dolci e teneri, d’una tenerezza un po’ resistente che si prolunga, che si fa succhiare, si cede a poco a poco per farsi meglio godere. E’ l’albero delle giuggiole.

“Levati” Bill Manhire

Quello che veramente ami è la tua vera eredità Ezra Pound Tanta parte del pianeta è fragile: cose che sbattono sul filo, oggetti su un piatto, una macchina che sbanda sui campi… Cioè: brusco, condizionale e, come al solito, breve: così che ancora una volta si prende il proprio posto. Ma metti che un giorno […]

Vagolàre di donna – L.L.

Opera fotopittorica di Alessandro Crapanzano Chissà se le sue dita sulle mie spalle, chissà se le sue labbra sul mio seno, chissà se l’odore del suo respiro qui, sul mio collo tra i miei capelli, chissà se l’animo suo fugge verso al desiderio intenso come lo stelo del fiore impavido in questa mano come la […]

“Pensieri? Sempre!” Loris Giorgi

ora il mio sorriso devasta le mie paure squarciandone il futile significato ora la testa alta infrange ogni mia regola sotto l’ombra di parole incantate mi fai sentire al sicuro e continuo a sorridere la gioia di alcuni momenti mi stupisce ancora come l’amaro di attimi deludenti che ti soffoca ogni parola in una lotta […]