PICCOLE COSE – GIANLUCA PAVIA – MIRAGGI EDIZIONI

Lo so ti senti giù e un senso non lo trovi. Ti capisco i sorrisi della gente bruciano sotto pelle e tu non sei più in grado di farti un caffè, non sai neanche se ti sia mai piaciuto il caffè. La scarpa destra al piede sinistro, piede che centra puntuale lo spigolo maledetto. Resta […]

.essere solo un uomo non è essere solo uomo. – Lié Larousse

.lasciati carezzare da lei che ami tanto lasciati stringere il cuore nei suoi occhi che ti ridono cerca ristoro dal suo corpo quando balla per te lasciati abbracciare baciare e vedrai che lasciarsi amare non fa poi così male. L.L. DuediRipicca Miraggi Edizioni #lielarousse per #miraggiovunque #CHRISTIANSCHLOEART

Viaggio – Lindze

E scopro di Essere me stesso solo in movimento. Nella transizione continua da una posizione e l’altra. Nella trasformazione improvvisa di un equilibrio e uno squilibrio. Vivo nel moto perpetuo, in guardia o nel processo di passarla anche questa volta, nella pulsazione ritmica del dolore e in quell’istante in cui non sento nulla e nell’attimo dopo, quando […]

Inquieto – Lindze

Come una chiocciola che la notte bruca l’umida verdura e il giorno chiusa nel suo guscio sogna il vasto oceano. Come le megattere che del mare cantano il mistero, gli oscuri abissi e tramandano le antiche storie di quando piene di dolore lasciarono la terra. Come le meduse che viaggiano lontano arrese alle correnti e […]

“Dittico testamentario” di Lorenzo Migliorini & Lorenzo Farfarelli

Quanno moro  Quanno moro, vojo esse seppellito in riva ar mare, vicino a no scojo, pe famme consumà la carne dar vento e dar sale. Roso da li vermini ne la terra nuda, ignudo come quanno so’ sortito dar ventre de mi madre. Da vivo c’è sempre quarcuno che te dice cosa fare, da morto […]

“Billie’s Blues” Willem M.Roggeman

In ogni camera d’albergo incontra ogni volta un altro io in ogni specchio. Allora Billie Holiday alza una mano come per scacciare velocemente la luce. Una domenica bianca di eroina la luna scende nel suo corpo. Nel night club da secoli il mito l’attende al varco. Sente il fruscio delle ali degli angeli mentre canta […]

“Febbre” Sylvia Plath

Paura? Cosa vuol dire? Le lingue dell’Inferno sono ottuse, ottuse come la tripla lingua dell’ottuso, grasso Cerbero che anela sulla porta. Incapace di sanare leccandolo l’infiammato tendine, il peccato, il peccato. Sfrigola l’esca da fuoco l’indelebile puzza di candela soffocata! Si srotolano, o amore, i bassi fumi da me come le sciarpe di Isadora, ho […]

“Schiava mia” Pablo Neruda

Schiava mia, temimi. Amami. Schiava mia! Sono con te il tramonto più ampio del cielo, e in esso la mia anima spunta come una stella fredda quando da te si allontana i miei passi tornano a me. La mia stessa frustata cade sulla mia vita sei ciò ch’è dentro di me ed è lontano fuggendo […]

“Mattino nella casa bruciata” Margaret Atwood

Tristi angeli di marmo covano come galline su nidi erbosi dove nulla si schiude. Gli angeli si potrebbero definire volgari o spietati, a seconda dell’angolazione della macchina fotografica Ogni volta, naturalmente, raccolgo un fiore o due e lo infilo nella Bibbia dell’albergo come souvenir. Sono umana anch’io, come te.