365 giorni, Libroarbitrio

La funzione – Subsonica

 

Dammi, lo spazio e il tempo
o anche solo un frammento della tua attenzione,
perchè possa colpirti, sedurti,
averti,
in concatenazione di causa effetto,
di un fascino perfetto.

La funzione è semplice,
la variabile non c’è
Tu mi ascolti, poi ti offri
Niente esitazioni no
non ci sono incognite
Tu mi ascolti, poi ti offrirai

Dammi lo spazio e il tempo
o appena un argomento di conversazione,
con cui possa sfiorarti, lambirti, insidiarti,
con algido distacco appena
un estratto per catturarti viva

La funzione è semplice,
la variabile non c’è
Tu mi ascolti, poi ti offri
Niente esitazioni no
non ci sono incognite
Tu mi ascolti, poi ti offri

La funzione è semplice,
la variabile non c’è
Tu mi ascolti, poi ti offrirai

Ma se parli d’affetto
Ma se parli d’affetto,
Mi avvalgo della facoltà di non comprendere
Ma se parli d’affetto,
Mi avvalgo della facoltà di non comprendere

La funzione è semplice,
la variabile non c’è
Tu mi ascolti, poi ti offrirai..

 

365 giorni, Libroarbitrio

Joga – Bjork

 

All these accidents that happen    
Follow the dot  
Coincidence makes sense       
Only with you
You don’t have to speak
I feel  
Emotional landscapes
They puzzle me
Then the riddle gets solved
And you push me up to this
State of emergency
How beautiful to be        
State of emergency
Is where I want to be…