365 giorni, Libroarbitrio

“La tavolozza” Arturo Onofri

Hikaru Arai

Ecco il ritmo frenetico del sangue,
quando gli azzurri tuonano a distesa,
e qualsiasi colore si infiamma
nell’urlo delle tempie.

Annunci
365 giorni, Libroarbitrio

“URLO” Allen Ginsberg

Poesia
articolazione ritmica di un sentimento
il sentimento è impulso che nasce da dentro
come l’impulso sessuale
altrettanto chiaro come quello
è una sensazione che nasce nella bocca dello stomaco
e si arrampica per il petto
ed esce da bocca e orecchie
così:
URLOOO

 I saw the best minds of my generation destroyed by madness, starving hysterical naked, dragging themselves through the negro streets at dawn looking for an angry fix, Angel-headed hipsters burning for the ancient heavenly connection to the starry dynamo in the machinery of night…

Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche, trascinarsi all’alba per strade di negri in cerca di una siringata rabbiosa di droga, hipster aureolati bramare l’antico contatto paradisiaco con la dinamo stellata nel macchinario della notte…

Allen Ginsberg

365 giorni, Libroarbitrio

“Serpenti d’acqua” Gustav Klimt

Roma 29 marzo 2014

Sea serpents IV

Urlami negli orecchi la possente tua voce mare e scacciali via, mettili tutti a tacere, loro, le loro grida che m’hanno abbandonato dentro. Spezzali. Stordisci coll’eco del tuo canto i vuoti loro animi d’ombra riempiendoli del perdono che non so darmi.
Liberamene.
Coll’imponente soffio respiro d’acqua marina rinsana la mia mente con la purezza del tuo sale urlami nelle labbra parole che non so dire così ch’io possa finalmente affogare perché trafitto ormai il mio cuore stanco peserà meno per l’ora che ormai giunta tarda finalmente mi concederà il sonno cullata nel profondo tuo antidoto con la possente tua voce mare ad avvolgermi.

L.L.