365 giorni, Libroarbitrio

“Molti passi” Tomas Transtromer

in cima con le stelle

Si posero le icone nella terra rivolte in su
e la terra fu calpestata
da ruote e scarpe, da mille passi,
dai passi pesanti di diecimila scettici.
In sogno scesi in un fosforescente bacino sotterraneo,
una messa fluttuante.
Che forte nostalgia! Che speranza idiota!
E su di me il calpestio di milioni di scettici.

tratto da “Poesia del Silenzio”

Annunci