SABATO POMERIGGIO – Gianluca Pavia

  Eccolo un altro sabato pomeriggio come ogni altro sabato pomeriggio, puzzi ancora di birra ancora tra le dita gli umori di una tizia, mentre te ne vai in giro senza sapere dove che tanto, qui non c’è niente da fare. E’ grigio questo sabato pomeriggio, non c’è luce in cielo o nella gente che […]

LO SO, LO SAI – GIANLUCA PAVIA

Vorrei trovarti qui in questa mattinata gelida. Cambieresti, lo so, la sabbia del gatto e le sfumature d’ogni nuvola, una ad una. Metteresti su il caffè, ne sentirei l’odore tra le lenzuola che sanno ancora di te, e me ne parlano. Canteresti Battisti sotto la doccia, lo so, e poi il phon un po’ di […]

.storia di una storia che non finirà mai di essere scritta. – Lié Larousse

.storia di un mago che sapeva fare solo magie d’apparizione ma che nella vita voleva fare anche altro, tipo le magie di sparizione ma lui sapeva fare solo il mago delle magie d’apparizione allora una sera troppo arrabbiato decise di farla finita! ed apparì al contrario, restando immobile di spalle al suo pubblico tanto per […]

PASSEGGIAVA LE NUVOLE – GIANLUCA PAVIA

Per lei il sesso era un gioco, tana libera tutti e poi ognuno per sé. Passeggiava le nuvole tacco dodici via l’altro senza accorgersi mai d’essere felice. Il giorno che precipitò da lassù, beh, quello non si scorda. Sfracellate anca caviglie e scatola cranica ai piedi di uno stronzo che la calpestava con cura guardando […]

.dimmi solo quello che voglio sentirmi dire. – Lié Larousse

.dimmi che non hai sofferto quando eri bambino che dai grandi non hai mai preso calci per un tozzo di pane che non sei stato messo faccia al muro dalla miseria e dalla loro cattiveria dimmi che c’era almeno un adulto, chi t’ha protetto a tutti i costi ha lottato per te senza sentirsi mai […]

.NUDO ALLA LUCE SCREZIATA DEL SOLE DI FRIESEKE. – Lié Larousse

.lei nuda con una mano si protegge gli occhi dal sole adagiata su un lenzuolo ai piedi di un albero io ho i piedi scalzi come il resto della pelle indosso solo una gonnellina di stoffa leggera gioca col sospiro di questo poco di vento creato dalle onde in movimento delle mie cosce che s’aprono […]