365 giorni, Libroarbitrio

“Billie’s Blues” Willem M.Roggeman

A.S.

In ogni camera d’albergo incontra
ogni volta un altro io in ogni specchio.

Allora Billie Holiday alza una mano
come per scacciare velocemente la luce.

Una domenica bianca di eroina
la luna scende nel suo corpo.

Nel night club da secoli il mito
l’attende al varco.

Sente il fruscio delle ali degli angeli
mentre canta il dolore e i frutti esotici.

E ogni giorno lei diventa più sottile e molle.

Il suo corpo si fa valanga.

La sua voce si scioglie lentamente.

Poi il mondo si fa tutto muto
e azzurro.

Annunci