365 giorni, Libroarbitrio

Io e i tarocchi – Alejandro Jodorowsky

sulla luna

Amerai te stesso perché sei grande,
perché la bellezza è la tua essenza,
perché umile sostieni l’equilibrio totale:
gli astri girano affinché tu esista.
Ti darai le parole che meriti,
la tenerezza che meriti,
il talento che meriti,
non andrai lungo i sentieri degli altri.

 

365 giorni, Libroarbitrio

esistere senza avere il bisogno di alzare la voce

Libellula

365 giorni, Libroarbitrio

“Viandante sul mare di nebbia” Friedrich Caspar David

Roma 2 febbraio 2014

Friedrich Caspar David

“Viandante sul mare di nebbia”

Storia d’ossa di vita sgretolate per chi l’esistenza ha smarrito in un boato di vento imploso a effondere stracci d’attimo in cenere di vetro senza tempo da scandire lambendo nel frastuono del sole l’immortale oceano senza riva per fortuiti approdi nell’attempato giorno che non cessa mai d’essere seppur si trasforma in notte crocifiggendo la sua luna in un voltafaccia perpetuo.

Lié Larousse