AUGURI ROMA BOMBAY – GIULIA ANANIA e il primo anno di COME L’ORO

giulia_anani_romabombay.jpg___th_320_0
Cantautrice, poetessa, autrice e paroliera per i grandi protagonisti della scena musicale italiana festeggiamo oggi Giulia Ananìa e il suo primo anno di ROMA BOMBAY, il primo singolo dell’album “Come l’oro”, la regia del video è di Luca Vecchi (The Pills), la produzione artistica del brano è di Matteo Cantaluppi.
Giulia Anania , un’amica, una donna strepitosa che vi consigliamo di seguire https://www.instagram.com/giulia__anania/
Lei che Roma è casa, Roma è lei, Roma Bombay
 
Annunci

.a voler esserti non sono. – Lié Larousse

Claudia Giraudo Il dono di Icaro

.adesso per te
vorrei essere come te per me
capace
d’afferrare con forza tra le mani
il tuo viso sfatto e indolenzito
dal cuore abbattuto a caccia,
e sparare via il buio
imbrattandoti tutto di luce e pace
ma non sono capace
se non di starmene qui
da nessuna parte e dappertutto, per conto mio
e scrivere
di desiderare d’essere
chi non so essere.

.Lié. di Lié Larousse, libro di poesie e fotografia, edito da Miraggi Edizioni, è in tutte le librerie!

giardino Sofonisba

 

.perché l’amore mio
l’amore che conosco io
è solo quello che ho imparato
quello di cui non so contarne il tempo
ma so che ho vissuto
il profumo di mia nonna
che m’ha cresciuto.

Lié Larousse
Miraggi Edizioni

 

 

STORIA DI UNA WEB STAR – Gianluca Pavia

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Voleva andare
dalle stalle alle stelle,
ma non superò mai
il recinto,
impantanato
nella sua stessa merda
fino alle ginocchia.
Così decise
di diventare il capo
e tirò su
un parlamento
una chiesa
uno stadio,
e tutte le altre bestie del recinto
lo presero per qualcosa di grande
anche più del recinto.
Starnazzarono
nitrirono
abbaiarono
fino ad eleggerlo in un gran putiferio
stella più brillante
di un fake firmamento.

G.P.

DuediRipicca 

 

LUCA RAGAGNIN e la magia delle storie dei suoi libri – di Gianluca Pavia & Lié Larousse/2dR per Cultura & Spettacoli “Il Romanista”

Ragagnin quadrotto articolo

“Questo non è un vero inizio, è un falso inizio,
perciò non ti preoccupare, Prezioso Lettore,
se trovi delle divagazioni in ordine sparso e casuale, come questa,
già alla prima frase, una roba che rompe i maroni da subito subito,
e la divagazione è, Tu, che sono io, quello che scrive non quello che legge,
Tu te le ricordi le cose buffe
che hai trovato nei libri in trent’anni di letture forsennate?”

Inizia a scrivere così Luca Ragagnin, o forse no, non è un vero inizio, ma di sicuro Agenzia Pertica è il nuovo capolavoro letterario di un artista che della scrittura, prima ancora della lettura, ne ha fatto il suo obiettivo di vita. Poeta, romanziere, autore di testi teatrali e racconti, paroliere e autore di testi musicali per i Subsonica, Serena Abrami, Antonello Venditti, scrittore della trilogia musicale assieme ai Totò Zingaro Musica per Orsi e Teiere, composta dai dischi “Il fazzoletto di Robert Johnson”, “Salgari privato”, e “Fiodor”, di cui è autore di tutti i testi ha all’attivo 34 pubblicazioni con quest’ultimissima e coraggiosa stampa voluta dall’editore Miraggi Edizioni per la collana Scafiblù, che vuole con essa riportare in auge i letterati contemporanei, e soprattutto un messaggio disobbediente, anarchico, per lo stile e i contenuti, in quest’epoca editoriale. Uomo dall’animo solitario, Luca, scruta il mondo che lo circonda con scrupolo tenendosene il più a distanza, ma sa anche lasciarsi andare alla mischia, come in una serata romana, tra amici e fan, noi l’abbiamo incontrato e proprio questo è accaduto durante il tour nazionale che lo ha visto impegnato, assieme all’amico ed editore “Chef Mendo” e la sua KITCHEN MON AMOUR uno show cooking & food experience

CHEF MENDOLICCHIO - KITCHEN MON AMOUR

 

che li ha portati a sostare per una lunga tappa a Roma, noi l’abbiamo incontrato e intervistato proprio mentre improvvisava una presentazione accompagnata dalla performance culinaria dello Chef Mendolicchio, e tra un assaggio e un bicchiere di wodka, bevanda preferita di uno dei mirabolanti personaggi del suo romanzo, ha saputo catturare anche l’attenzione di turisti austriaci tanto da vederli salire sul palco del The Public House per leggere in un italiano estemporaneo di Zappa, la merla indiana e parlante approdata in Italia con la sua Venus Diomede, bionda mozza fiato praghese, che fa perdere la testa a Domizio Pertica scrittore fallito protagonista del romanzo, ma di altri personaggi che si susseguiranno nella fantasmagorica avventura di aprire un’improbabile agenzia investigativa, e come andrà a finire? Come può andare a finire qualcosa che non è mai iniziato come dice l’autore? E ci ha raccontato di quanto ami leggere e ascoltare musica, delle notti insonne, delle serate brave tra gente dello star system, della sua Torino, la radio, le librerie, la visita a Pasolini ad Ostia, e prima di rimettersi in viaggio per la tournée ci ha confidato << Grazie ad un personaggio burbero come Domiziano Pertica, e isolazionista, ho conosciuto persone meravigliose durante questo tour. E’ la magia delle storie dei libri: come i cannocchiali portano vicino la linea dell’orizzonte, ma a volte anche il contrario>> .

“Un giorno finirà, non è vero?
Un cavatappi. Che cosa finirà?
Toh, una lettera. Con ceralacca. La festa intendo, la festa finirà prima o poi, giusto?
Secondo me è merda di gatto, non ceralacca. La festa è già bella che finita, per questo va avanti. Anch’io ho trovato un pezzo di carta pieno di parole. C’è scritto «Sabato 28 dicembre Santi Innocenti».
Se è finita è finita, no? Scusa la semplicità, un sacchetto di prezzemolo, così, fuori stagione, secondo me sono pazzi, ma poi che cazzo di festa è questa, dimmelo tu.”

Agenzia Pertica di Luca Ragagnin,
Miraggi Edizioni, collana SCAFIBLU’,
176 pagine, 16€

Agenzia Pertica - cover

 

Credits:

http://www.ilRomanista.eu
http://www.libroarbitrio.com
2dR official photographer Gabriele Ferramola – http://www.gabrieleferramola.it
duediripicca@yahoo.com

Non è Miami (ma neanche Corleone) – Gianluca Pavia

foto G.P.

Ok, non sarà Miami
Tijuana o L.A.,
niente sceicchi in jet-ski
né lupi di Wall Street
solo poveri e polveri
sottili come lame,
lame viscose come mani
che stringono mani
e passano una busta
con l’offerta giusta:
in concessione il paradiso
alla periferia dell’inferno.
Ma a volte si staglia
muta
avvolta dal trambusto quotidiano
non ha bisogno di parlare,
basta solo farsi scoprire
umida di stelle
e calda nelle vene,
sulla pelle la vita tatuata
di tutta la sua gente:
chi vuole troppo
chi nullatenente,
chi sgobba, chi smazza, chi spaccia
e chi la guarda
da un pontile in legno
sotto una luna di stagno:
aghi di pino tra i capelli,
il profumo dolce delle onde
mentre si struscia
nel suo vestito buono
di seta ed asfalto.

IRRAGGIUNGIBILI – Gianluca Pavia & Lié Larousse/2dR

street art

Poco importa quello che avranno da dire
predicatori d’invidia
messia dell’ego
come un eco
che si perde
nelle stanze vuote
della loro vita
piena d’odio
perché non hanno altro
per sentirsi vivi
che provare ad ucciderci,
ma siamo vento frastuono
fulmine
siamo luce all’orizzonte
per loro
sempre irraggiungibile.

2dR

DuediRipicca
#IRRAGGIUNGIBILI #book

https://www.amazon.it/Spietate-speranze-Gianluca-Pavia/dp/8899815445

https://www.amazon.it/Lié-Larousse/dp/8899815429

https://www.instagram.com/duediripicca/

www.libroarbitrio.com

POLLICIONE SU – GIANLUCA PAVIA

Salvador Dalì photo being Salvador Dalì

Mi piace l’estate
e la pioggia d’inverno
sulle finestre di casa.
Mi piace la musica,
il sesso,
le parole,
mi piace fare sesso
con la musica delle parole.
Orgasmico brivido lungo la schiena,
un’eiaculazione verbale
piuttosto fraudolenta
per definirsi arte,
e chi la vuole quella,
quella sorta
di masturbazione intellettuale.
Narrare è scoprirsi a scoprirsi,
un lento streap tease
pagina per pagina,
giocare al poeta è solo scarnificarsi
con l’universo che se ne sta là,
a guardare
tra budella e frattaglie
di sogni, ansie
ed ossessioni.
E cazzo se mi piace!

G.P.

DuediRipicca
#beignsalvadordalì #spietatesperanze #book

https://www.amazon.it/Spietate-speranze-Gianluca-Pavia/dp/8899815445

https://www.instagram.com/gianluca_pavia/

2dR presenta la Collettiva – TANTA ROBA – @THE PUBLIC HOUSE ROME – VENERDI’ 24 NOVEMBRE 2017

tph slogan PROMO

2dR ART GALLERY di Gianluca Pavia e Lié Larousse è uno spazio nuovo, all’interno di un pub romano già affermato: il THE PUBLIC HOUSE, nato da due grandi passioni: l’arte nelle sue molteplici forme e la convivialità. Fuori dai soliti schemi che rendono identico un pub a tutti gli altri o etichettano troppo formale uno spazio espositivo, la 2dR ART GALLERY desidera promuovere l’arte e renderla fruibile da tutti a tutti, creando un punto d’incontro anche con chi non le si è mai avvicinato. Un porto franco che sdogana ogni forma d’espressione, liberandola da vecchie convenzioni e convinzioni; e proprio qui, al THE PUBLIC HOUSE, l’arte è di casa. Un’ottima padrona di casa che mettendovi a vostro agio, tra un bicchiere, un aperitivo, o semplici chiacchere, vi presenterà i principali artisti, emergenti o già affermati, sia del territorio locale che nazionale. Quindi mettetevi comodi, ordinate un drink e sentitevi a casa.

Ad inaugurare il progetto venerdì 24 novembre alle ore 19:30 saremo presenti con la collettiva pittorica e fotografica TANTA ROBA con gli artisti Antonio Conte, Alessandro Crapanzano, Nicola Lucioli Noa, Gabriele Ferramola, Salvatore Graf.
Ospiti l’attore performativo Daniele Casolino e il poeta Andrea Zorretta.

Media Partners della serata Urban Mirrors e Libroarbitrio.

www.libroarbitrio.com
www.thepublichouserome.com

 

https://www.facebook.com/events/1865537356793054/?notif_t=event_description_mention&notif_id=1510079279878782

 

.noi a noi. – Lié Larousse

19428705_324063214702486_5683169686062104576_n

.il tuo viso nei miei capelli
dalla finestra nuvole rasoterra
ancora sveglia la notte stretta al cuscino
e noi a noi
labbra alla nuca
nudo questo cielo d’inverno
ferocemente calmo
mentre fuori è niente
e di nessuno.