365 giorni, Libroarbitrio

CARBONARAESESSO – Gianluca Pavia

Jck Vettriano - Gianluca Pavia

Solo musica trash, alle 4 di mattina
playlist random, mi fai,
o qualcosa del genere.
Credimi, vorrei sparare alle casse
e farmi un panino, o della pasta
– sai com’è? serve un po’ d’energia –
però
mi hai leccato il sangue
hai leccato la carne
leccato lo sperma,
dici mentre mi lecchi
e io non ci capisco più niente.
Perdo quota, mi decomprimo,
“Houston, abbiamo un problema”
ma ce la caviamo alla grande
ci cavalchiamo alla grande,
tu monte di Venere
io fossa comune
di pulsioni indecenti.
Togli i Thegiornalisti, fanno pena,
metti su i Queen che mi fanno bene,
anche se non curano il vuoto
alla bocca dello stomaco
un buco nero che risucchia via tutto.
Come ogni altra volta che finiamo,
che mi finisci, lasci sempre addosso
una gran voglia di carbonara e sesso
alle 5 di mattina.
Un bianco dal frigo ed è la tua firma d’artista,
che ci vuoi fare?

poesia di Gianluca Pavia
DuediRipicca
#THEPARTYSOVER by #JACKVETTRIANO