365 giorni, Libroarbitrio

PRENDIAMOCI LE STELLE – Gianluca Pavia

prendiamoci-le-stelle-g-p

Fosse per me
ti regalerei la Luna,
ma Lei non accetta contanti
né carte visa,
quindi
teniamoci le stelle
e contarle
fino ad addormentarci,
o magari
per non svegliarci,
non svegliarci mai più,
che quando la vita
profuma di sogno
il mostro in agguato
è sempre il risveglio
allora
teniamoci il vento,
le onde, il silenzio
e il frastuono delle nostre ombre.
Non volevo, ti giuro
non ne avevo bisogno,
non ne ero in grado
eppure eccoci qua
giocattoli rotti con le pile scariche,
abbandonati in un angolo buio
da chi, troppo viziato,
non si divertiva più.
Inaspettato un sospiro
uno sguardo,
e ci facciamo luce
con vene incandescenti,
siamo anime iridescenti,
e se il mondo ci va stretto
dammi la tua mano,
prendiamoci le stelle.

Gianluca Pavia

Annunci