365 giorni, Libroarbitrio

l’ultimo giorno d’ogni giorno

pierre-doucin

vivere come fosse
l’ultimo giorno
sai cosa vuol dire?
non lo sai?
nemmeno io,
proviamo ad immaginarlo,
e tu
dimmi qualcosa dai,
che ne so dimmi
oggi non ci andare in fabbrica
a faticare, tanto
domani non esiste,
intanto nessuno ti dice
“aho, ma che t’è successo? ti ritrovi
un’altra volta su un pavimento e
non sai di chi è, è?”, e poi bo,
scopare una sconosciuta a sangue
che ti guarda
in un centro commerciale
dimenticato, oggi vengo
io… e domani
non sei obbligato
a ricambiare il piacere,
senti amico mio,
lo sai che ti dico,
meglio non saperlo vivere
l’ultimo giorno, se poi
dobbiamo essere
Er cojone d’ogni giorno.

 

Annunci