365 giorni, Libroarbitrio

Non brucerò il suo ritratto – Leonardo Sinisgalli

nella mia testa

Restano sempre le cose più insignificanti a sopravvivere,
fourrures, souvenirs,
l’amante che ti morde l’orecchio,
il più sciocco,
il più vecchio,
ti gira intorno,
ti guarda morire.
L’amore arrivò davanti a me
come un dannato.

 

 

 

Annunci