Corazza di Samurai – Igort

pavone a riposo

Ho osservato una corazza di Samurai,
maestosa, non priva di bellezza.

Le ho preferito la fragilità
di carta dei disegni di Hiroshige.

Poi mi sono perso per i monti di Gokayama
a contemplare la neve sui tetti di paglia vecchi di secoli.

Demone della guerra,
tu che balli su corpi senza vita,
ti sconfiggerà una foglia che cade,
l’acqua che scorre,
il frullio di un passero.
Lo sguardo verso il cielo di un cedro rosso.

Dimenticherò la paura,
accarezzando ancora e ancora
paesaggi inauditi
per risvegliare la mia fragilità,

e sarò un foglio di carta di riso,
vertigine di bellezza.

 

 

Annunci