365 giorni, Libroarbitrio

ARCHILOCO

Cuore, mio cuore, miscuglio d’insolubili guai,
torna a galla e a chi ti tratta male tieni testa,
sistemati nei covi dei nemici e non mollare.
Se vinci, in pubblico non gloriarti,
se perdi, in casa a piangere non ti isolare.
Se va bene godi, se va male soffri, ma non troppo.
Impara infine  questa musica della vita.

Archiloco

pentagramma

E far parte di un tondo che gira su angoli quadrati e il nero è il buio fondo di spigoli concavi
dove morire è cosa dolce
come note dipinte sulle linee rette di un pentagramma

L.L.