“Chi è mai là fuori alla mia finestra?” Achim Von Arnim

Roma 27 febbraio 2014

Cavaliere e Fanciulla Watherhouse

Fanciulla
“Chi è mai là fuori alla mia finestra?
Chi è là fuori vicino alla porta?
E’ forse l’uomo più caro  al mio cuore,
che oggi, ahimè, già mi vuole lasciare?”

Cavaliere
” Bella fanciulla, vi prego devoto,
questo portone vogliatemi aprire.
Troppo veloce  il tempo è passato,
e ormai io di qui devo proprio partire.”

Fanciulla
“Al piano di sopra mio padre si trova,
nella sua stanza ancora riposa;
una lettera tiene nella sua tasca,
in cui è scritta, lo sai, la risposta.”

Cavaliere
“Le nubi oscure errano in cielo,
e mille sospiri a te io regalo.
Devo partire, altre terre vedere,
per mille notti addio devo dire.”

Fanciulla
” Nella mia vita ho soltanto pene
e a chi mi salva dal mio tormento
voglio mostrare che gli appartengo,
sempre fedele fino alla fine.”

Cavaliere
” Bimba, ti prego, non devi morire,
ogni mia gioia sarebbe finita.
Monti e vallate dovranno crollare,
prima che io possa averti tradita.”

Achim Von Arnim  si accostò giovanissimo alla letteratura agli ambienti romantici e scrisse in gioventù alcuni romanzi caratterizzati da un’inquieta sensibilità.
Sposò Bettina Brentano studiosa e scrittrice, anch’essa personaggio di rilievo nel panorama romantico tedesco per le sue importanti amicizie con gli artisti del tempo come Goethe, Beethoven e i fratelli Grimm, fu ella di significativa importanza nel lavoro letterario dello scrittore Achim Von Arnim nonché musa ispiratrice.

A domani
Lié Larousse

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...