Georg Trakl “Di sera il mio cuore”

Roma 15 gennaio 2014

Mandorlo

 

Di sera si sentono stridere  i pipistrelli.
Due morelli s’impennano sul prato.
L’acero rosso stormisce.
Al viandante appare sulla strada una piccola osteria.
Splendido gustare vino nuovo e noci.
Splendido: barcollare ubriaco nel bosco che s’oscura.
Tra i rami neri suonano tristi campane.
Sul viso gocciola la rugiada.

A domani
Lié Larousse

Annunci