Rainer Maria Rilke “Pietà”

Roma 30 novembre 2013

Rainer Maria Rilke

Ora si fa piena la mia sciagura, e senza nome
mi riempie. Sono rigida com’è rigido
l’interno di una pietra.
Dura come sono, so una cosa sola:
tu crescesti –
…e crescesti,
per sporgere come dolore immenso
dal confine del mio cuore.
Ora giaci attraverso il mio grembo,
ora non ti posso più
partorire.

Poeta boemo di lingua tedesca, Rilke fu uno dei più importanti lirici del Novecento, quale interprete acuto e dolente dei problemi esistenziali dell’uomo moderno.
La lirica Pietà è tratta dalla raccolta Vita di Maria (1913), in cui Rilke racconta, con una serie di intensi quadri, i momenti importanti dell’esperienza umana e divina di Maria come madre di Gesù, ed esprime in modo toccate i suoi sentimenti di attesa, fiducia, amore, dolore e mistero.
Tutte le poesie della raccolta sono state musicate dal compositore tedesco Paul Hindemith (1895-1963), in un  ciclo di Lieder per voce e strumenti.

A domani
Lié Larousse

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...