365 giorni, Libroarbitrio

La Sinestesia

Roma 23 agosto 2013

La sinestesia è un procedimento linguistico che consiste nell’accostare termini appartenenti a sfere sensoriali diverse, all’interno di un’unica immagine.

Sono andata nel bosco

nel mattino ricco di luce

vagamente per te sperando cogliere

dalla musica tenera dell’aria

qualche fresco sussurro di parole,

ed ecco ti porto invece

solo un poco di fragole rosse,

profumano e brillano,

per la tua gioia, o amato.

Sibilla Aleramo

Nella poesia di Sibilla Aleramo sono sinestesie le espressioni “fresco sussurro” e “musica tenera”.

In entrambe una sensazione tattile (fresco e tenera) è unita a una percezione acustica (sussurro e musica).

La sinestesia è uno stilema tipico della poesia simbolista  e della poesia ermetica italiana.

Alcune sinestesie famose :

Quasimodo: urlo nero della madre

Pascoli: pigolio di stelle

Montale: fredde luci parlano

A domani

LL

Annunci